Felice Montervino

Formato giovanissimo presso il RiverrunTeatro di Cagliari da Rino Sudano

ed Elio Turno Arthemalle. Prosegue la sua formazione perfezionandosi

presso il Teatro Stabile della Sardegna sotto la guida di Veronica Cruciani,

e Kevin Crawford. Successivamente si sposta a Milano partecipando al

Laboratorio Permanente di Formazione Attori presso la compagnia A.T.I.R.

(docenti: Serena Sinigaglia, Benedetto Sicca, Compagnia Atopos, Compagnia Nina’s

Drag Queen, Maria Carpaneto, Gabriele Vacis, Sandra Zoccolan, Mattia Fabris,

Arianna Scommegna) e a seguire frequentando “Repertorio” Scuola

Permanente di Alta Formazione per artisti residenti condotta da Danio

Manfredini presso la Corte Ospitale di Rubiera.

Attore e performer ha lavorato con teatri stabili e compagnie indipendenti

per diversi registi tra i quali: Rino Sudano, Orlando Forioso, LucidoSottile,

Alessandro Serra/Compagnia TeatroPersona, Veronica Cruciani, Serena

Sinigaglia, Paolo Magelli, Compagnia Umberto Orsini. Ha preso parte a

produzioni teatrali replicate sul territorio nazionale ed estero, tra le quali: “Il

Calapranzi”; “Il Ballo delle Anime”; “Holy Peep Show”; “Macbettu” (Premio UBU 2017 –

Miglior Spettacolo); “Il Giardino dei Ciliegi”. Nel corso degli ultimi anni collabora

in qualità di attore a videoclip musicali; audiolibri; spot pubblicitari;

cortometraggi e lungometraggi, tra i quali: “L’incolore Tazaki Tsukuru e i suoi

anni di pellegrinaggio” di H.Murakami, Einaudi; regia: A.Toscano e V.Vannicola;

Vodafone Commercial; Sardex.net web&TvCommercial; “Sinuaria” regia R. Carta;

“L’Ospite” regia N.Caponio e S.Latini; “Male Fadau” regia M.Incollu; “Figlia mia” regia

L.Bispuri.