Jane & Miss Mary Light

Può un viaggio nella musica essere unidirezionale?
Sicuramente no. Soprattutto se l’accoppiata è composta da cromature oscillanti tra il bianco e il nero. In un ambizioso gioco tra Yin e Yang, tra
tribolazioni elettroniche e psichedelie shoegaze, si gioca a realizzare incastri per una resa Pop friendly del rock psichedelico